Vitamina B6: Scopri I Benefici [Guida Completa]

Pubblicato in   Integratori   il  Giugno 5, 2024 by  Angelo Sorbello,  0

La vitamina B6 è responsabile di numerose attività, tra cui la produzione di energia e la sintesi degli ormoni, e può apportare numerosi benefici al corpo umano. In questo articolo, scopriremo insieme tutti i motivi per cui dovresti iniziare ad assumerla come integratore alimentare.

Cos’è e a cosa serve la vitamina B6

La vitamina B6, nota anche come piridossina, è una delle vitamine del complesso B, un gruppo di nutrienti idrosolubili fondamentali per il corretto funzionamento del corpo umano. 

Essa è coinvolta in più di 100 reazioni enzimatiche [1] e collabora a numerose funzioni corporee, tra cui:

  • il metabolismo di proteine, grassi e carboidrati per la produzione di energia,
  • la sintesi degli ormoni,
  • il funzionamento del sistema nervoso e immunitario,
  • lo sviluppo del feto,
  • la produzione di emoglobina.

Fonti di vitamina B6

La vitamina B6 è presente in una grande varietà di alimenti (carne, pesce, frutta secca, verdura a foglia verde, cereali integrali, etc.).

Di seguito, trovi una lista di quelli più ricchi di vitamina B6 per 100 grammi di alimento:

  • tonno in scatola (circa 1 mg),
  • petto di pollo (0,9 mg),
  • salmone (0,9 mg),
  • noci (0,5 mg),
  • banana (0,4 mg),
  • avocado (0,3 mg),
  • patate (0,3 mg),
  • piselli (0,2 mg),
  • cavolfiore (0,2 mg),
  • spinaci (0,19 mg).

In caso di carenze alimentari o altre esigenze individuali, i medici consigliano di assumere integratori di vitamina B6. 

Puoi acquistare questi prodotti, formulati in compresse o capsule, in farmacia, parafarmacia oppure online senza prescrizione medica. 

Carenza di vitamina B6: cause e sintomi

La carenza di vitamina B6 è relativamente rara negli adulti, ma può verificarsi in persone con disturbi renali, malassorbimento, alcolismo e età avanzata.

I sintomi più comuni sono:

  • irritabilità, 
  • depressione,
  • confusione mentale,
  • anemia,
  • dermatite con cheratosi (desquamazione sulle labbra e screpolature agli angoli della bocca),
  • glossoite (lingua gonfia),
  • sistema immunitario indebolito.

Inoltre, spesso la carenza di vitamina B6 è associata alla carenza di altre vitamine del gruppo B [2].

Eccesso di vitamina B6

Anche se la vitamina B6 è essenziale per la salute, è importante non superare i livelli raccomandati [3].

Infatti, un eccesso di vitamina B6 è associato alla neuropatia periferica, una malattia che provoca dolore, intorpidimento e debolezza muscolare negli arti.

Altri sintomi comuni sono fotosensibilità, vertigini, dermatosi e nausea.

Proprietà e benefici della vitamina B6

La vitamina B6 offre numerosi benefici per la salute: dalla riduzione della stanchezza al miglioramento delle funzioni cognitive.

Riduce la stanchezza 

La vitamina B6 aiuta a convertire le proteine in aminoacidi, i carboidrati in glucosio e i grassi in acidi grassi essenziali. Questo processo di conversione è cruciale per mantenere alti livelli energetici durante le attività quotidiane [4]. Proprio per questo suo ruolo, i medici spesso consigliano di assumere vitamina B6 per trattare l’affaticamento o la stanchezza cronica.

Migliora l’umore e la qualità del sonno

La vitamina B6 è coinvolta nella sintesi di neurotrasmettitori, come la serotonina che regola l’umore e la melatonina che regola il ciclo del sonno. L’assunzione di questo nutriente può dunque prevenire la depressione, l’ansia e i disturbi del sonno [5].

Previene l’anemia

La vitamina B6 produce l’emoglobina, ovvero quella proteina presente nei globuli rossi che trasporta l’ossigeno dai polmoni a tutto il corpo. Una carenza di questa vitamina può provocare l’anemia [6].

Fortifica il sistema immunitario

Alcuni studi suggeriscono che un apporto adeguato di vitamina B6 possa fortificare il sistema immunitario, rendendolo più capace di affrontare le infezioni e le malattie croniche [7].

Regola gli ormoni

La vitamina B6 può bilanciare i livelli degli ormoni, tra cui il progesterone e gli estrogeni, che influenzano il ciclo mestruale. Diversi studi hanno dimostrato che può alleviare i sintomi della sindrome premestruale, che includono sbalzi d’umore, irritabilità e ansia, e migliorare il benessere in gravidanza [8]. 

Previene le patologie neurodegenerative

Alcune ricerche suggeriscono che un adeguato apporto di vitamina B6 può contribuire a mantenere la salute del cervello e ridurre il rischio di patologie neurodegenerative, come l’Alzheimer e altre forme di demenza [9].

Fa bene alla salute del cuore

Uno studio ha dimostrato che l’assunzione regolare di vitamina B6 può ridurre i livelli alti di omocisteina, che causano il restringimento delle arterie. Questo fatto spinge i medici a consigliare l’uso di integratori di vitamina B6 per la prevenzione delle malattie cardiache [10].

Come la vitamina B6 può migliorare la tua salute

Mantenere un apporto adeguato di vitamina B6 è essenziale per essere in salute. Tuttavia, se non segui queste linee guida, potresti incorrere in carenze o eccessi della vitamina, che possono provocare malattie.

  • Se possibile, consuma regolarmente alimenti che contengono vitamina B6, come carne magra (pollo, tacchino, manzo), pesce, banane, avocado, melone, patate, spinaci e fagioli.
  • Se pensi di non ottenere abbastanza vitamina B6 dalla tua dieta, potresti considerare l’assunzione di integratori alimentari.
  • Segui sempre le raccomandazioni di un professionista sanitario e le istruzioni presenti sull’etichetta del prodotto per ottenere un dosaggio appropriato e prevenire i problemi di salute associati a un eccesso di vitamina B6. 
  • Considera che uno stile di vita sano che include esercizio regolare, abbastanza sonno e gestione dello stress può facilitare l’assorbimento della vitamina B6.

Dosi e modo d’uso

La quantità di vitamina B6 consigliata giornalmente varia in base all’età e al sesso, come avviene per altri nutrienti essenziali [11].

Secondo le raccomandazioni degli esperti, l’apporto raccomandato per i neonati fino ai 6 mesi di età è di 0,1 mg di vitamina B6, mentre per quelli dai 7 ai 12 mesi è di 0,3 mg. 

Da 1 a 3 anni di età, si consiglia un’assunzione di 0,5 mg, che sale a 4 anni a 0,6 mg e a 9 anni a 1 mg. 

A partire dai 14 anni, la differenza tra le raccomandazioni per maschi e femmine diventa evidente: i maschi dovrebbero puntare a 1,3 mg al giorno, mentre le femmine a 1,2 mg, ad eccezione di quelle in gravidanza o in allattamento, per le quali le raccomandazioni aumentano rispettivamente a 1,9 mg e 2 mg. 

Dopo i 51 anni, le dosi raccomandate aumentano ulteriormente, raggiungendo i 1,7 mg per gli uomini e 1,5 mg per le donne. 

Effetti collaterali e controindicazioni della vitamina B6

L’assunzione di vitamina B6 può presentare alcuni effetti collaterali e controindicazioni. Scopriamo insieme di quali si tratta.

Effetti collaterali della vitamina B6

Sebbene la vitamina B6 sia generalmente considerata sicura quando assunta tramite la dieta e integratori alimentari, in caso di sovradosaggio possono presentarsi i seguenti effetti collaterali [12]:

  • mancanza di controllo o di coordinazione dei movimenti (atassia),
  • lesioni cutanee dolorose e deturpanti,
  • fotosensibilità
  • disturbi gastrointestinali, come vomito e nausea,
  • intorpidimento,
  • ridotta capacità di percepire il dolore o le temperature estreme.

Inoltre, in rari casi, l’assunzione di vitamina B6 può provocare la neuropatia periferica, una patologia che si manifesta con dolore, intorpidimento e debolezza nelle mani e nei piedi. 

Se si nota uno di questi sintomi, si consiglia di contattare immediatamente un medico.

Controindicazioni della vitamina B6

Gli esperti consigliano di prestare maggiore cautela nell’assunzione di integratori di vitamina B6 alle seguenti categorie di persone:

  • individui con allergie alla vitamina B6 o ad altri ingredienti presenti negli integratori alimentari,
  • individui con condizioni mediche preesistenti come malattie renali o epatiche, malattie autoimmuni o sensibilità agli ormoni;
  • donne in stato di gravidanza e allattamento.

Si nota inoltre che la vitamina B6 può interagire con alcuni farmaci, tra cui:

  • chemioterapici, come l’altretamina,
  • barbiturici,
  • anticonvulsivanti, come la fosfenitoina o fenitoina,
  • levodopa.

Per la propria sicurezza, si consiglia sempre di consultare un medico prima di prendere integratori di vitamina B6, soprattutto se si rientra in una delle condizioni sopracitate.

Conclusione: perché dovresti provare la vitamina B6

La vitamina B6 sostiene numerose funzioni corporee: dalla produzione di energia alla regolazione degli ormoni. Inoltre, gli esperti hanno scoperto che offre benefici alla salute, come la riduzione del rischio di patologie neurodegenerative.

Se non riesci ad assumere la dose giornaliera raccomandata o presenti certe condizioni che necessitano un apporto superiore di questa vitamina, Nutrasmart ti viene incontro con una vasta gamma di integratori di vitamina B6 e altri nutrienti essenziali.

Esplora il nostro catalogo di prodotti e non esitare a contattarci per ulteriori informazioni!

Domande frequenti

Quali sono i sintomi della carenza di vitamina B6?

Una carenza di vitamina B6 può manifestarsi con anemia, confusione mentale, irritabilità, depressione, dermatiti, convulsioni e infiammazione di labbra e lingua. Se riscontri uno o più sintomi, consulta il tuo medico di fiducia per una valutazione accurata e un eventuale trattamento.

Cosa succede se si ha troppa vitamina B6?

Un eccesso di vitamina B6, solitamente dovuto a un sovradosaggio di integratori, può causare sensibilità alla luce, problemi cutanei, disturbi gastrointestinali e difficoltà nel movimento. Inoltre, in rari casi, può scatenare la neuropatia periferica, una condizione caratterizzata da formicolio, intorpidimento e debolezza negli arti. Se riscontri uno o più sintomi, consulta il tuo medico di fiducia per una valutazione accurata e un eventuale trattamento.

In quale frutto si trova la vitamina B6?

La vitamina B6 si trova in diversi frutti, tra cui le banane (circa 0,4 mg per una banana di medie dimensioni), l’avocado (circa 0,2 mg per 100 grammi), il melone (circa 0,1 mg per 100 grammi) e le prugne (circa 0,2 mg per 100 grammi).

Fonti

[1] https://ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminB6-Consumer/ 

[2] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK470579
[3] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK554500/

[4] https://www.medsci.org/v20p1272.htm

[5] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC9577631/

[6] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK470579/

[7] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8467949/

[8] https://www.larabriden.com/the-end-of-pms-vitamin-b6-and-other-serious-cures/#:~:text=Vitamin%20B6%2C%20also%20called%20pyridoxine,GABA%2C%20dopamine%2C%20and%20serotonin

[9] https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/14584010/

[10] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10683000

[11] https://ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminB6-HealthProfessional/

[12] https://www.mayoclinic.org/drugs-supplements-vitamin-b6/art-20363468

Da sempre mi ha appassionato il tema di come poter massimizzare le proprie performance a lavoro e durante gli allenamenti. Dopo la laurea in economia all'Università Bocconi di Milano ho lanciato due aziende che sono in seguito state acquisite. Le imprese ho gestito e fondato sono apparse su Corriere della Sera, Newsweek, Business Insider tra gli altri. Oltre ad essere un imprenditore mi alleno tutti i giorni della settimana e partecipo di frequente a competizioni atletiche. Per questo ho fondato Nutrasmart, con l'obiettivo di essere il brand di riferimento in Italia su come massimizzare le proprie performance fisiche e mentali e migliorare tutti gli aspetti della propria vita quotidiana.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Scopri i Nostri Integratori

100% Naturali - Qualità Italiana 

Nutrasmart offre una vasta gamma di integratori di alta qualità a prezzi convenienti. Scopri le opzioni disponibili!